Blog: http://inutileblog.ilcannocchiale.it

cassonetti e pece nera

Un breve aneddoto.

Ieri arrivo ad aprire la bottega nel pomeriggio, tiro su la serranda e vado a prendermi una bella granita fresca fresca. Passo davanti ai cassonetti e c'è la solita famigliola zingaraccia che ravana nella romenta. Due vecchie di età imprecisabile e un ragazzino sui 13-14 anni. Prendo il mio caffè (freddo avevo cambiato idea) e quando ripasso sono ancora lì che esaminano quello che hanno tirato fuori allora glielo dico:" ...aò quando avete finito ributtate dentro quello che non prendete...", " si si grazie grazie" mi rispondono lore e mi viene da pensare 'ma grazie de chè?'. Poi arrivo alla cassa e mi rendo conto che sono tutto vestito di nero (pantaloni a tubo e maglietta aderente) in un quartiere lievemente di destra e ho pure il capello corto corto.
Ammazza si fa presto a cambiare...

E una inutile riflessione.

Mi viene da pensare allora che in un paese come questo fatto di leggi razziali e squadracce a spasso per le strade ormai manca clamorosamente una riflessione dal basso; fatta dai cittadini e assolutamente slegata dagli schieramenti (che triste analogia militare) e dai partiti.
Ovvero che sprechiamo talmente tanto di quello che abbiamo, una volta nella monnezza non ci si trovava nulla di utile c'era solo...monnezza, che addirittura c'è qualcuno che è in grado di camparci.
E ci rode pure, ci da fastidio! Mah...?!

ANSIA dell'ultima ora (non riesco ad esimermi): leggo su Repubblica on-line (17.12 del 04-07-09)
Rutelli appoggia Franceschini
"Ma poniamo due condizioni"
Titolo corredato di questa foto.

A Checco quelle sò 5 condizioni nun ce provà! O forse sta dicendo a qualcuno "mò te metto na mano in faccia"...

Sò belle cose...

Pubblicato il 4/7/2009 alle 17.15 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web